Il carcere di Latina è il più affollato del Lazio. Una situazione estremamente complessa, quella vissuta dalla struttura di via Aspromonte, che più di tutte subisce il continuo aumentare della popolazione detenuta in tutta la Regione, così come testimoniato dall'associazione Antigone, che lancia l'allarme.
Il rapporto dell'associazione registra come, a fine novembre 2022, le carceri italiane contassero 56.225 detenuti, oltre 1500 in più rispetto ai 4 mesi precedenti, con un tasso di affollamento del 110%.
«Una percentuale di crescita che se restasse invariata - spiegano dall'associazione - in poco tempo renderebbe le nostre carceri del tutto ingestibili». Il dato sul numero di presenze rispetto ai posti regolamentari non tiene conto, infatti, secondo Antigone dei posti conteggiati ma non disponibili. In particolare le regioni con gli istituti di pena più affollati risultano: Puglia (137,7%), Lombardia(133,6%) e Veneto(128,3%). Rispetto alle singole strutture l'istituto di detenzione più affollata risulta essere Latina (187%), seguita da Busto Arsizio (169%) e Brindisi (168%).