All'alba di mercoledì gli agenti della polizia di Gaeta dato esecuzione, su delega di questa Procura della Repubblica, ad un decreto di perquisizione, con relativa informazione di garanzia, nei confronti di un uomo residente a Gaeta, perché ritenuto gravemente indiziato di una serie di furti aggravati. A conclusione di una mirata attività investigativa, sono stati raccolti e sottoposti al vaglio della competente Autorità Giudiziaria di Cassino, una serie di elementi probatori a carico di un 40enne ritenuto gravemente indiziato di aver commesso tre furti ai danni di attività commerciali, abitazioni e cittadini locali.

In particolare, tra il mese di settembre ed ottobre gli Investigatori del Commissariato di Polizia di Gaeta raccoglievano tre denunce da parte di altrettante vittime di azioni predatorie. Le stesse fornivano, nell'occasione, dettagli utili alle indagini, riferiti nello specifico: al furto di denaro, 500,00 euro, sottratti dalla cassa di un panificio; al tentato furto presso un supermercato; al furto di un monopattino elettrico del valore di 500,00 euro.


Gli immediati approfondimenti investigativi condotti dagli agenti del Commissariato di Gaeta, prendendo le mosse dall'ultimo episodio di furto del monopattino elettrico, perpetrato lo scorso settembre, consentivano di identificare il presunto responsabile. Atteso il grave quadro indiziario raccolto nei confronti dell'uomo, da ritenersi innocente fino a sentenza irrevocabile, veniva trasmessa, dalla Polizia di Stato, dettagliata informativa di reato alla Procura di Cassino che, alla luce dei comprovati elementi probatori, emetteva, a carico dell'indagato, decreto di perquisizione locale e personale al fine di reperire tracce pertinenti ai reati contestati. Nel corso della perquisizione, venivano rinvenuti alcuni beni pertinenti ai reati sopra richiamati quali, in particolare, il monopattino elettrico di cui sopra che veniva sottoposto a sequestro. A seguito del provvedimento del Pubblico Ministero titolare del fascicolo, il monopattino sarà restituito dalla Polizia di Gaeta al legittimo proprietario, il quale, già nella mattinata di ieri, veniva informato, del ritrovamento del bene trafugato. Nell'occasione, il proprietario del monopattino esprimeva riconoscenza, stima e fiducia verso le Istituzioni, lieto di poter rientrare in possesso del bene essendo l'unico mezzo di trasporto per potersi recare quotidianamente a lavoro.