L'ufficio anagrafe del Comune di Latina è finito al centro di un'indagine della Polizia. Sull'inchiesta vige ancora il massimo riserbo, ma stando alle prime informazioni trapelate gli investigatori della Squadra Mobile avrebbero concentrato la loro attenzione sul rilascio di carte d'identità e sui cambi di residenza concessi in maniera sospetta a una serie di personaggi legati alla criminalità locale. Ieri i poliziotti hanno perquisito alcune stanze dell'ufficio comunale di via Ezio, sequestrando alcuni computer dell'ente e gli smartphone di alcuni dipendenti. Uno degli impiegati è stato portato in Questura e la sua posizione è al vaglio degli inquirenti, ma a quanto pare non sarebbe l'unico indagato.