Minuti interminabili di paura per una 19enne di Aprilia a Calcata, nel viterbese. La ragazza è scivolata in un dirupo nella zona vecchia del borgo scivolando per alcuni metri ma riuscendo ad aggrapparsi ad una roccia non è precipitata nel vuoto rimanendo appesa a 30 metri di altezza. Sul posto la Squadra dei VVF di Civita Castellana e uno dei soccorritori si è calato fino a lei e l'ha tenuta in sicurezza tenendola abbracciata a sé fino all'arrivo degli operatori del Nucleo Speleo Alpino Fluviale che sono riusciti a posizionarla su una barella e a riportarla in salvo.
La giovane apriliana, cosciente , è stata trasferita in codice rosso all'Ospedale Gemelli di Roma.