Un deposito abusivo di rifiuti con guaine, tubi, centraline elettriche, calcinacci e materiali di ogni genere, spesso anche pericolosi, abbandonati a più riprese nel parcheggio vicino alla centrale Turbogas. E' questa la triste e impietosa fotografia dell'area fatta dal comitato di quartiere Campo di Carne, che denuncia alle istituzioni lo stato di abbandono e di incuria nel quale versa via Riserva della Cannuccia, la strada che collega via La Cogna all'impianto a ciclo combinato della società Sorgenia. Le pessime condizioni della pista ciclabile inghiottita da erba alta e immondizia, segnalata nei giorni scorsi dal nostro quotidiano, ha riportato alla ribaltata una situazione di degrado, di abbandono di rifiuti e di abusivismo ancor più grave; visto che nell'area-parcheggio di Campo di Carne si è formata una vera e propria discarica a cielo aperto.
Una pratica che va avanti da anni, senza che l'amministrazione comunale - che ha annunciato l'installazione di videocamere - riesca a individuare gli incivili che gettano di tutto nell'area, né a contrastare il dilagante degrado che si registra nella zona. Un problema enorme per il comitato di quartiere, che lancia un appello e si sfoga contro l'amministrazione comunale per quanto sta avvenendo in questi giorni. «Non ci crederete ma a Campo di Carne - spiegano - la situazione è ancora più grave. L'area intorno alla Turbogas, già deposito abusivo da anni, sta offrendo in questi giorni uno spettacolo ancora più osceno.