Centinaia e centinaia di persone hanno gremito il piazzale che si trova davanti alla chiesa di Campoleone dove alle 15:30 sono cominciati i funerali della giovane Anna Maione, la ragazzina di appena 15 anni deceduta a causa di un malore improvviso che l'ha colpita mentre si trovava a casa. Una intera comunità quella di Lanuvio e di Campoleone si è stretta intorno alla famiglia di Anna, alla mamma Imma, al papà Giuseppe, e alla sorellina Lucia.

Tra la folla centinaia di giovanissimi tra cui i compagni di classe della quindicenne e i compagni e le compagne di squadra del Pianeta volley. Nessuno è voluto mancare all'ultimo saluto a questa giovane sportiva, nemmeno i giocatori della Top Volley di Cisterna la squadra che Anna tifava da sempre e che anche domenica scorsa era andata a vedere giocare a Cisterna. Tante anche le autorità e i militari dell'Arma giunte sia da Cisterna sia da Aprilia che dal comando generale di Roma dove il papà Giuseppe presta servizio e con loro tanti amici che hanno accolto questa famiglia proveniente dalla Campania e che l'hanno adottata