Impegnati in un'attività di controllo ad ampio raggio, gli investigatori della Polizia Stradale hanno scoperto ieri mattina l'ultimo covo utilizzato da quella che ha tutta l'aria di essere un'organizzazione dedita ai furti e alla ricettazione di mezzi rubati, principalmente automobili. L'operazione lampo è stata portata a termine dai poliziotti della sottosezione di Albano col supporto delle pattuglie della sezione di Latina, che hanno fatto irruzione in un capannone nella zona di Borgo Montello, nella periferia del capoluogo pontino: all'interno c'erano diversi mezzi e motori provento di furto, ma anche quattro persone che sono state fermate. Portati in Questura per il fotosegnalamento, la posizione degli indagati è ora al vaglio degli inquirenti.

Sui particolari dell'operazione vige ancora il massimo riserbo perché l'attività investigativa della Polizia Stradale non si è ancora conclusa. Prima di tutto gli agenti stanno svolgendo una serie di accertamenti su ciò che hanno trovato all'interno del magazzino, ovvero verificare le responsabilità dei quattro soggetti sospettati di fare parte dell'organizzazione. Quindi saranno necessari ulteriori accertamenti per individuare i rispettivi ruoli e capire se il sodalizio al quale appartengono sia più esteso.