Arrivano direttamente dall'azienda Q8, le scuse ai clienti del distributore di Latina Scalo, in via del Murillo, sequestrato dalla Guardia di Finanza per irregolarità nell'erogazione dei carburanti (LEGGI QUI: Sigilli al distributore di benzina truccato). "L'impianto è stato sottoposto a sequestro il 17 gennaio per un malfunzionamento riscontrato su due delle quattro pistole erogatrici presenti sul punto vendita - si legge nella nota - La Q8 ha apprestato tutta la collaborazione necessaria alle forze dell'ordine al fine di individuare le cause del malfunzionamento.  Le verifiche metriche effettuate presso l'impianto in data 19 gennaio alla presenza delle autorità competenti hanno condotto all'individuazione di un mero guasto tecnico responsabile del disservizio, immediatamente risolto.  La società, pertanto, procederà a richiedere il dissequestro dell'impianto. Ci preme sottolineare che gli impianti carburanti sono sottoposti periodicamente a controlli da parte delle autorità. In aggiunta la Q8  svolge una manutenzione costante delle proprie attrezzature nel rispetto dei più alti e severi standard  e si sottopone volontariamente, prima in Italia, ad un sistema ispettivo di valutazione e certificazione delle proprie attrezzature, a maggior tutela della propria clientela".