Cinque minori sono indagati a piede libero e i reati ipotizzati sono: rissa e lesioni. E' questo l'ultimo risvolto dell'inchiesta relativa ad un'aggressione ai danni di alcuni adolescenti del capoluogo pontino, rimasti contusi in via Isonzo davanti al fast food McDonald's. In base a quanto è emerso, l'aggressione si sarebbe consumata per futili motivi. La vittima aveva festeggiato il compleanno ed era stata presa in giro dal gruppo dei minori, prima era stata insultata e poi picchiata come è emerso nel corso degli accertamenti. Sulla scorta delle testimonianze raccolte dai Carabinieri l'inchiesta ha portato a nuovi sviluppi. All'arrivo dei militari il gruppo di aggressori era scappato.