Nella giornata di ieri, i carabinieri di Priverno hanno denunciato per i reati di "minaccia aggravata", " lesioni personali", "violenza privata aggravata" e "furto", un 37enne del luogo. Il 37enne durante la mattinata per futili motivi legati alle modalità di spartizione di legna da ardere, aveva aggredito un uomo minacciandolo di morte con un'ascia ed impossessandosi dell'intero quantitativo della legna contesa, anche con l'apporto collaborativo di altra persona gravata da precedenti di  polizia – contestualmente deferita all'A.G. per concorso nel solo reato di "furto" – e di altri due complici ancora in corso di identificazione.