Una violenta rissa è scoppiata intorno alle 20 nel cuore di Cisterna, ferite due persone, di cui una in modo serio. Protagonisti almeno quattro cittadini stranieri, di origine filippina. Il fatto è accaduto in via Eccidio di Marzabotto, sul posto carabinieri e la polizia di Cisterna, insieme all'ambulanza e auto medica della croce bianca. Secondo una prima ricostruzione tutt'ora al vaglio dei militari, dopo lo scontro a suon di bottiglie di vetro si è passati alle armi: due di loro infatti hanno tirato fuori un coltello ed un roncolo aggredendo i due connazionali. Le ferite inferte hanno fatto perdere molto sangue ad un 43enne, trasferito al Goretti con un trauma cranico. Ferita lievemente anche un'altra persona.
A distanza di pochi minuti e grazie alle testimonianze dei presenti al fatto i carabinieri hanno individuato una delle armi usate e l'aggressore, trattenuto presso la caserma di via Dalla Chiesa