Saranno ascoltati venerdì mattina dal gip Pierpaolo Bortone Gheorgeta Vaceanu e Fabrizio Faiola, fermati con l'accusa di omicidio volontario e sequestro di persona nelle indagini sulla morte di Umberto Esposito, il sarto romano di 81 anni, trovato senza vita in campagna a La Fiora, vicino a Terracina. I due indagati che sono stati fermati perchè c'era il pericolo di fuga saranno ascoltati per la convalida del fermo. Sono otto i prelievi con la carta bancomat intestata alla vittima che sono stati eseguiti per un importo di 3200 euro. L'uomo a quanto pare sarebbe stato stordito il 14 marzo scorso in occasione dell'incontro avvenuto al centro commerciale Latina Fiori dove c'erano i due indagati che lo hanno tenuto nascosto per dieci giorni fino al 24 marzo, il giorno del ritrovamento del corpo.