È una storia davvero particolare, quella arrivata nel primo pomeriggio di ieri dal chilometro 31.900 della via Pontina, nel territorio di Pomezia. In particolare, la polizia stradale di Aprilia è intervenuta nel punto della 148 appena citato, in direzione Roma, subito dopo un incidente autonomo, a margine del quale è iniziato un litigio tra le due donne che occupavano il mezzo - provenienti da Minturno -, con una di loro che stava picchiando l'altra.
A sbandare e sbattere contro il guardrail - intorno alle 13 - è stata una Renault Twingo, condotta dalla più grande delle due donne, cioè una 52enne: stando a quanto appreso in zona, la più giovane delle due - ossia la figlia della signora, classe 1988 - si sarebbe dapprima guardata intorno per poi scagliarsi contro la mamma e iniziare a picchiarla.
A dividerle, mentre diversi automobilisti si fermavano per prestare soccorso, è stata una guardia giurata che ha atteso l'arrivo della polstrada apriliana e di un'ambulanza del 118.
Chiaramente, le due donne sono state prontamente divise l'una dall'altra sul luogo dell'incidente e sono state calmate: sembrerebbe che fossero dirette in Toscana per motivi familiari.
La situazione, comunque, è tornata alla normalità e, al momento, nessun provvedimento è stato preso dai poliziotti nei confronti delle due litiganti.
Ovviamente, non è mancato qualche rallentamento per il traffico veicolare.