Finto agente immobiliare mostra una casa, prende la caparra e poi sparisce. Questo era il piano che però non è sfuggito alla polizia. Gli Agenti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Terracina in questi giorni hanno individuato e denunciato S.W. di anni 46 pregiudicato originario di Napoli resosi responsabile di una truffa perpetrata ai danni di un cittadino extra-comunitario con regolare permesso di soggiorno. I fatti risalgono all'estate scorsa quando un cittadino bengalese, da anni domiciliato in Terracina, trovandosi nella necessità di ospitare alcuni parenti era in cerca di un'abitazione più capiente. Lo stesso, dotato di regolare partita iva per la vendita ambulante, ritenendo che con il classico "passaparola" potesse raggiungere l'obbiettivo di trovare l'appartamento desiderato, ne faceva parola con chiunque non immaginando che tra le persone con cui entrava in contatto si celava il tipico truffatore che "fiutava" la possibilità di lucrare sul malcapitata vittima di turno. Un distinto uomo, presentatosi come collaboratore di una nota Agenzia immobiliare di Terracina, gli proponeva la soluzione abitativa ricercata nonostante la stagione estiva fosse ormai alle porte con le molteplici richieste per affitti turistici.  L'uomo mostrava l'abitazione al giovane bengalese in tutte le sue parti esterne, adducendo che l'appartamento al momento era occupato dai proprietari e che in pochi giorni si sarebbe liberato. La truffa si consumava quando il falso intermediario dotatosi di blocchetto delle ricevute con intestazione dell'Agenzia immobiliare, riusciva a farsi consegnare tre mensilità per poi scomparire e rendersi irreperibile allo straniero. Grazie alle investigazioni compiute, anche con l'ausilio dell'analisi di dati tecnici oltre che per la descrizione del truffatore, il falso Agente immobiliare veniva individuato ed identificato. Lo stesso dovrà rispondere dei reati di truffa, sostituzione di persona e falso documentale. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se lo stesso con analoga condotta si sia reso responsabile di altre truffe della stessa tipologia.