Sono ancora in corso le indagini sulla causa alla base della lite avvenuta sabato pomeriggio (29 aprile 2017) all'ingresso del porto di Nettuno e che ha visto coinvolte tutte ragazze minorenni. Tutto sarebbe nato da una ragazza e da due sue amiche che avrebbero aggredito una coetanea "rea" a loro dire di essere uscita con l'ex fidanzatino di una di loro. La lite è iniziata nei confini del Porto, poi le ragazzine sono uscite fuori, subito dopo la sbarra e il gabbiotto della sicurezza. La situazione a quanto pare è sfuggita di mano. Tre ragazzine, che avrebbero tutte al massimo 15 anni, hanno aggredito la coetanea, ma la questione ha interessato anche altre persone. Circa venticinque i ragazzini presenti, come curiosi o parte in causa. Certo è che nessuno è intervenuto per limitare i danni di quanto stava accadendo. In un primo momento ad intervenire per sedare la lite è stata la sicurezza del porto, poi è intervenuta una volante della Polmare, la più vicina al momento della segnalazione e, alla vista delle forze dell'ordine, tutti i coinvolti, vittime e colpevoli, si sono dileguati.