Tour de force per gli agenti della Polizia Locale di Cori che domenica 29 Aprile sono intervenuti a salvare dieci cani in tre diverse situazioni di pericolo, tra Cori e Giulianello. Un'azione eccezionale di polizia veterinaria realizzata nonostante gli impegni straordinari di servizio resi necessari dallo svolgersi delle celebrazioni della festa di San Giuliano. La mattina la Municipale è stata avvertita della presenza in un'abitazione sulla SP Velletri-Anzio I di cinque bastardini di taglia media in visibile stato di prolungato abbandono. Due erano riusciti ad uscire fuori dalla casa attaccando i gatti dei vicini per sfamarsi e creando problemi alla viabilità oltre che alla sicurezza delle persone. I due cani si trovano al canile, in attesa di essere raggiunti dagli altri tre.

Essendo microchippati, la Polizia Locale, tramite l'anagrafe canina, ha potuto identificare la proprietà, ancora irreperibile, a sua volta affidataria di questi cani, già vittime di abbandono. In simili casi la legge prevede l'arresto fino a un anno o l'ammenda da 1.000 a 10mila euro. Idem per chi alloggia animali in condizioni incompatibili con la loro natura e in grado di generare gravi sofferenze. La seconda segnalazione è giunta all'ora di pranzo. Tre cuccioli lasciati davanti all'isola ecologica di via degli Artigiani, con ancora attaccato il cordone ombelicale, sono stati portati in salvo nella clinica veterinaria ASL. Pochi giorni prima, altri otto cagnolini, con la madre in stato di sofferenza, sono stati trovati in via della Stazione, anch'essi ricoverati dopo il pronto soccorso del veterinario ASL.

L'ultimo salvataggio nel tardo pomeriggio. È stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco di Latina per tirare su da un fosso di via della Stazione due pastori tedeschi avvistati dai passanti: l'uno proteggeva l'altro ferito alle zampe. In cura nella clinica veterinaria ASL di Cisterna, saranno riconsegnati al padrone, che già aveva sporto denuncia di smarrimento alla Stazione dei Carabinieri di Cori.