Ieri, alle 19, i carabinieri della stazione carabinieri di Borgo Sabotino hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Roma, in sostituzione della misura degli arresti domiciliari in atto, nei confronti di un 32 enne del luogo, D.L.P., resosi responsabile di reiterate truffe mediante l'inserzione di fittizi annunci di vendita di materiali vari su siti on line, nonché di detenzione ai fini dispaccio di sostanze stupefacenti. L'arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Latina.