Spaccio di stupefacenti, i controlli a Terracina.Oltre tre etti di hashish e maryuana è quanto è stato rinvenuto dalla polizia nel corso di un operazione antindroga avvenuta nel pomeriggio di ieri 5 maggio in Terracina, facendo finire in manette il 30enne F.M., del posto.  Durante uno specifico servizio volto a tale contrasto, personale della Squadra Investigativa del Commissariato della Polizia di Stato di Gaeta, sulla scorta di "note confidenziali", si è portato in Terracina e dopo un paziente servizio di appostamento, ha individuato procedendo al suo controllo F.M. classe 1987. L'uomo è stato trovato in possesso di alcuni involucri contenente verosimile stupefacente ben celati all'interno della tasca del giubbino che indossava.
Ne è seguita una perquisizione domiciliare. Gli agenti hanno rinvenuto, ben nascosti in camera da letto, diversi involucri, per uno peso totale lordo di ulteriori 300 grammi di sostanza risultata essere stupefacente Hashish e Marijuana, ben confezionati e pronti per essere ceduti in vendita. Sono stati inoltre rinvenuti, oltre all'importo di euro 8000,00 in banconote di vario taglio, verosimile provento di precedente vendite ben celati nello stesso ambiente, anche un bilancino di precisione elettronico, un coltello utilizzato per la divisione della sostanza e diversi pezzetti di cellophane i quali dovevano essere utilizzati inequivocabilmente per confezionare le ulteriori successive dosi da porre in vendita. Il giovane ritenuto responsabile del reato di possesso di sostanza stupefacente ai fini di spaccio è stato tratto in arresto e come disposto dall'A.G. della Procura della Repubblica di Latina è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliare presso la propria abitazione.