Stavolta non si può dare la colpa all'orario di chiusura dei locali: infatti, l'ultimo fatto di cronaca riguardante il Borgo medievale di Nettuno è avvenuto a mezzanotte e mezza, ossia nella fascia oraria in cui i locali - a norma della vecchia e della nuova ordinanza del sindaco Casto, possono stare aperti. In particolare, un giovane ventenne, stando ad alcune testimonianze, è stato visto arrivare di corsa in piazza Colonna e, in mezzo alla calca della movida, è stato raggiunto da altre due persone, con una di queste che gli ha sferrato una bottigliata in faccia, prima di fuggire via.

Il ragazzo, ferito, è rimasto a terra ed è stato soccorso prima dalla vigilanza privata attiva nel Borgo, portato fuori dalle mura e subito dopo dal personale sanitario, chiamato per il trasporto in ospedale, col giovane che è stato accolto nel pronto soccorso.

Le forze dell'ordine, ovviamente, hanno aperto le indagini ma stavolta, forse, la riflessione da fare sulla violenza nel Borgo sarà ben più ampia rispetto ai dettami dell'ordinanza sindacale.