Alle 23 il primo colpo a mano armata al bar gelateria Charly's del centro commerciale Morbella, la replica meno di tre ore dopo alla sala slot di via Cairoli in pieno centro, visitata per la terza volta in un mese, sempre di notte. Gli investigatori di polizia e carabinieri che danno la caccia al rapinatore solitario non sembrano avere dubbi che si tratti della stessa persona: la descrizione degli abiti non coincide perfettamente, ma in entrambi i casi indossava una specie di maschera di carnevale bianca che gli copriva interamente il volto.
A coincidere è anche il modus operandi dello sconosciuto, entrato nelle due attività commerciali con la pistola in pugno per arraffare i contanti dalle casse. Il bottino raccolto però è magro, appena trecento euro in tutto. In entrambi i casi è stato visto scappare a piedi, ma non è escluso che  avesse lasciato un mezzo a debita distanza. Gli investigatori stanno analizzando i filmati degli impianti di video sorveglianza in cerca di elementi utili alle indagini, con il sospetto che il bandito entrato in azione stanotte abbia firmato anche altri colpi.