Arrivano nel parcheggio con un'auto rubata. Fanno irruzione nel supermercato e legano con una fune la cassaforte. Tentano di portarla via in fretta e furia, ma sono costretti a fuggire a mani vuote per il pronto intervento di carabinieri e Securitas Metronotte.
L'allarme dell'Eurospin sulla Pontina (territorio di Sabaudia) scatta pochi minuti prima delle tre di notte. Qualcuno si è introdotto nell'edificio. Sono sei persone. I malviventi si fanno strada passando da una finestra. Poi, entrati nel supermarket, aprono la porta. Legano il caveau e cercano di sradicarlo accelerando con un'auto. Si tratta di una Mercedes rubata ad Aprilia. Le cassette di frutta e verdura finiscono a terra, gli scaffali si ribaltano con la merce esposta. Tanti i danni causati.
Sul posto arrivano immediatamente i carabinieri della Stazione di Sabaudia, guidati dal luogotenente Marcello Zeccolella e diretti dal capitano della Compagnia di Latina Carlo Maria Segreto, e gli agenti della Securitas Metronotte. I ladri sono costretti a fuggire a mani vuote. E lo fanno scappando a piedi nei campi, cercando di far perdere le proprie tracce. L'auto rubata viene lasciata nel parcheggio e recuperata dalle forze dell'ordine. I malviventi arrivano dunque in un'azienda agricola della zona. Da qui rubano un furgone con il quale provano a fuggire. Sono inseguiti dalle forze dell'ordine. A un certo punto perdono il controllo del mezzo - anch'esso recuperato - e finiscono fuori strada. Fuggono nuovamente a piedi per i campi riuscendo per ora a far perdere le proprie tracce. Sul caso proseguono senza sosta le indagini dei carabinieri.