La Procura di Latina ha chiuso l'inchiesta e a breve sarà fissata la data dell'udienza preliminare per il fallimento della società Le Botteghe, riconducibile al fallimento della Midal, spa. Le Botteghe era una delle aziende satelliti della società madre, finita al centro di un processo che si sta ancora celebrando in Tribunale a Latina davanti al Collegio Penale. A breve sarà fissata la data dell'udienza preliminare dopo che il pm titolare del fascicolo, Luigia Spinelli ha chiuso nei mesi scorsi il fascicolo nei confronti di Rosanna Izzi e Ivo Lucarelli, già imputati nel fallimento Midal e poi Gianni Moneti, Gregorio Paone e Paolo Tintisona. Le parti offese in questo procedimento sono i curatori oltre che della società Midal dichiarata fallita anche la curatela della società Le Botteghe. Gli episodi contestati riguardano un momento cruciale della vicenda Midal con l'intervento dell'imprenditore Moneti.