Sono momenti di concitazione, ad Anzio, in particolare lungo la spiaggia libera compresa fra le Grotte di Nerone e lo stabilimento balneare "Rivazzurra", sotto alla via Ardeatina. 

Un giovane di 18 anni, originario di Colleferro, che era in spiaggia con alcuni amici, si era tuffato con un paio di loro in mare, a poca distanza dall'Arco Muto. Una volta gettatosi in acqua, il ragazzo - che sembrerebbe non fosse esperto nel nuoto - è stato investito da un'onda e non è più riemerso. I compagni d'avventura che erano con lui hanno provato a riportarlo su ma poi è sfuggito loro ed è scomparso in acqua. Il fatto è successo attorno alle 16.30 ed è subito scattata la chiamata ai soccorsi, da parte di una sua coetanea: ora in tanti stanno battendo in lungo e in largo la costa.

E' mobilitata la Guardia costiera con un gommone e con la motovedetta, ma ci sono anche i sommozzatori, gli agenti della Polmare e della polizia locale, oltre al personale del 118 che, dopo aver stazionato per diverso tempo in spiaggia, in questi minuti sta lasciando la zona.

Sul mare neroniano, da un'ora circa, sta volando anche un elicottero. Sull'arenile i ragazzi e le altre persone presenti sono disperate. Si spera in un miracolo.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI