La situazione dei giudici in Tribunale a Latina è catastrofica. E' quello che scrive il presidente facente funzioni del Tribunale di Latina in una nota inviata al Consiglio Superiore della Magistratura, al Ministero della Giustizia e alla Corte d'Appello. «Su tutti i giudici di questo tribunale graverebbe un carico di lavoro pro capite nettamente superiore, anche oltre il doppio, rispetto a quello mediamente assegnato ai colleghi di altri tribunali, ed è nettamente superiore alla media nazionale e distrettuale con punte di rendimento eccezionali, e non possono esigersi ulteriori sacrifici». Il quadro tratteggiato dal presidente D'Auria, usando un termine riportato nella lettera è catastrofico. «Aggravato dalle assenze e dalle vacanze, le prolungate "assenze" del Tribunale coinvolgono 14 giudici su 40 con la conseguenza che la situazione si presenta insostenibile. Vi sono attualmente undici posti vacanti (tra cui quello del Presidente di Tribunale, un presidente di sezione e nove giudici) per un totale del 27,5% in pianta organica oltre tre posti scoperti per prolungare assenze dal servizio, due per maternità e uno per applicazione al Tribunale di Napoli, nonostante il parere negativo del presidente determinanto una scopertura del 35%>.