Entra in un bar e minaccia titolari e clienti, paura nella serata di ieri all'interno di un'attività sull'Appia. Solo l'intervento della polizia ha evitato il peggio. Infatti, gli uomini della  Polizia di Stato- Questura di Latina, Squadra Volante hanno arresto per detenzione  abusiva di arma da fuoco e resistenza a Pubblico Ufficiale  Massimo Longarini 40enne nato a Sezze ma residente a Pontinia.  Sono circa le 21.30 quando giunge al 113 la telefonata di una persona che allarmata racconta di un uomo armato che minaccia gli avventori del bar di un distributore sull'Appia. Immediato l'intervento degli uomini della Volante che  si portano presso il distributore Fiamma 2000 dove  il bar si trova, mantenendo un filo telefonico diretto con  il richiedente. Giunti sul posto gli uomini della Polizia di Stato individuano subito l'uomo appoggiato al bancone all'interno dell'esercizio commerciale e lo riesco a bloccare immediatamente, nonostante una forte resistenza e prima che lo stesso possa recare danno alle persone presenti nel bar. L'uomo in evidente stato di ebbrezza ha nella cintola dei pantaloni una pistola che risulta essere una Walther p1k calibro 9.   Gli agenti della Polizia di Stato intervenuti accertano che l'uomo non possiede titolo per detenere l'arma di cui non riesce a dare spiegazione del possesso. Per tale ragione gli uomini della Volante informata l' Autorità Giudiziaria hanno tratto in arresto il 40enne  per detenzione  abusiva di arma da fuoco e resistenza a Pubblico Ufficiale.  Il Longarini è stato associato alle camere di sicurezza della Questura in attesa di essere giudicato per direttissima.Sono comunque in corso accertamenti per capire come l'arrestato sia entrato in possesso dell'arma sequestrata che non si esclude possa essere stata rubata.