Poco fa, lungo la Riviera Zanardelli, ad Anzio, un'eliambulanza del 118 è atterrata sulla spiaggia e ha caricato un bambino che, poco prima, aveva sbattuto violentemente sulla sabbia, accusando dei dolori.

In particolare, sembrerebbe che il ragazzino stesse giocando con degli amichetti quando è caduto: di conseguenza, i primi soccorsi sono stati prestati dal personale dello stabilimento e, subito dopo, è arrivata l'ambulanza.

Data la dinamica dell'accaduto - anche se il bambino non ha mai perso conoscenza - è stato chiamato l'elicottero che, a scopo precauzionale, ha trasferito il bambino al Bambino Gesù di Roma, dove i medici si sono subito presi cura di lui.