Avevano messo in atto l'ormai nota tecnica dell'accerchiamento e stavano tentando di sfilare il portafogli a una turista. Peccato per loro, però, che i carabinieri sono ormai perfettamente consci della situazione e sono intervenuti, bloccando il tutto sul nascere.

E' questo quanto accaduto in via Marsala, a due passi dalla stazione Termini di Roma, con quattro donne nomadi di 38, 35, 31 e - addirittura - 15 anni fermate dai militari della stazione di Roma Quirinale. Tutte sono già conosciute dalle forze dell'ordine e provengono dal campo nomadi di Castel Romano, lungo la via Pontina, a poca distanza dal confine comunale fra Roma e Pomezia. Ora dovranno rispondere del reato di tentato furto con destrezza.

Ma questa non è l'unica operazione antiborseggio messa a punto dai  militari romani.

A bordo del tram, linea 5, ad esempio, i carabinieri hanno arrestato due cittadini romeni, un 42enne già colpito da divieto di ritorno nel Comune di Roma, e un 25enne già sottoposto all'obbligo di presentazione alla P.G., entrambi senza fissa dimora e senza occupazione, bloccati dopo aver rubato il portafogli ad una turista irlandese, 35enne. Gli stessi carabinieri hanno anche arrestato due cittadini romeni, di 21 e 24 anni, entrambi senza fissa dimora, colti in flagranza mentre derubavano del portafogli a un 90enne, romano, a bordo del bus ATAC linea 75.

I carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Roma San Pietro hanno bloccato 3 nomadi di 43, 27 e 23 anni, tutte domiciliate presso il campo nomadi di via Candoni, che, dopo aver accerchiato un turista, 73enne neozelandese, intento a osservare la vetrina di un negozio di via Cola di Rienzo, lo hanno derubato del portafogli.

Presso la stazione metro Laurentina, un carabiniere della stazione Roma Cecchignola, in servizio unitamente a personale dell'Esercito Italiano nell'ambito dell' operazione "Strade Sicure", ha bloccato un 25enne, nomade, senza fissa dimora, che aveva asportato il portafoglio dalla tasca dei pantaloni di un 60enne.

Presso la fermata metro Spagna, i carabinieri della stazione Roma via Vittorio Veneto hanno arrestato un senza fissa dimora, 31enne, che aveva appena derubato una turista ungherese, di 49 anni. Gli stessi Carabinieri hanno poi bloccato un 30enne albanese, senza occupazione, che aveva derubato una donna all'interno della fermata metro Repubblica.

Gli arrestati dovranno rispondere, a vario titolo, del reato di furto e tentato furto con destrezza.