Beffati da un annuncio sul web. Erano anni che pensavano di venire a fare un giro da queste parti d'estate. Da Modena, alcuni amici la scorsa settimana hanno prenotato una casa per trascorrere le vacanze a Terracina e si sono imbattuti in una truffa. Tutto comincia domenica 2 luglio. Su un noto sito di annunci i ragazzi trovano un appartamento per 9 persone: villetta di 90 metri quadrati, zona viale della Vittoria, c'è scritto. Con numero di telefono, nome e cognome del referente e contatto mail. La ragazza scrive, vuole prenotare la casa dal 13 al 27 luglio. Il sedicente titolare le propone il prezzo, 1.500 euro per due settimane. I due si sentono, e si accordano per un acconto del 30%. Il lunedì parte il bonifico di 450 euro all'Iban indicato dal tizio. «Ci ha risposto la sera - racconta una delle turiste - dicendo che ci avevano prenotato la casa e che ci avrebbe mandato il contratto di locazione l'indomani». È da questo punto che i contatti si fanno difficili. Sul sito l'annuncio sparisce, i ragazzi provano a ricontattare il tizio, che però ha il telefono spento. «Ha provato a chiamarlo il mio ragazzo», racconta una giovane, «fingendo di essere interessato a una casa. Gli dicono che ne hanno una libera». La giovane poi riprova a chiamare con un altro numero e riesce a parlare con il sedicente proprietario: gli ricorda che attende il contratto di locazione. Lui si scusa e le assicura che glielo manderà. «Da quel momento ci hanno bloccato il numero di telefono».

Ora la donna, che ha perso 450 euro, ha presentato denuncia ai carabinieri della sua città e ha fatto una denuncia anche alla polizia postale. «Quello che ci sembra strano» dice «è che possano darci un numero di Iban e poi sparire». Nel frattempo, girando sul web, ha conosciuto altre presunte vittime: «Si tratta di zia e nipote», racconta, «anche loro per la stessa casa ma in un periodo diverso». Stessa dinamica. «Probabilmente non riavremo più i nostri soldi», ci dice la ragazza, «vorrei almeno mettere in guardia le persone», conclude amara. Chissà se tornerà mai da queste parti.