È fissata per il prossimo 14 luglio la prossima udienza, al Tribunale di Velletri, del processo  che vede imputate quattro persone per dei presunti raggiri legati alla realizzazione di abitazioni con delle cooperative edilizie, a Nettuno. Il verdetto è previsto per settembre e nonostante siano passati vent'anni dai fatti, la memoria di un raggiro emerso di recente è freschissimo nella coscienza delle tante persone che chiedono giustizia.

Stando alle risultanze delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Velletri, sarebbero responsabili, a vario titolo, di appropriazione indebita, truffa ed esercizio abusivo dell'attività finanziaria. Il 14 saranno ascoltati i testimoni chiave, coloro che dovrebbero dimostrare, al di là di ogni ragionevole dubbio, la presunta colpevolezza degli imputati.