Tutto è accaduto poco dopo le 22 di ieri, 21 luglio 2017, in piazza del Mercato, a Nettuno. Una donna e un uomo, d'origine straniera ma da tempo residenti in zona, hanno allertato la cittadinanza e il Numero unico europeo 112 della scomparsa della loro figlia. In particolare, mentre stavano mangiando un gelato, la piccola - di tre anni, vestita di bianco e con scarpette colorate - si è allontanata ed è sfuggita al controllo dei genitori, facendo perdere le sue tracce.

Di conseguenza, si sono subito precipitate in zona due Volanti del commissariato di polizia di Anzio e sono scattate le ricerche.

In tale frangente, gli agenti hanno appreso da un ragazzetto che la bambina - forse - era stata vista in via Romana, presumibilmente avvicinata da un suv bianco.

A quel punto, temendo un possibile rapimento, l'azione è diventata interforze e sono sopraggiunti in centro anche i carabinieri della locale stazione e i poliziotti della Stradale, in servizio col Distaccamento estivo.

Dopo alcune ore di ricerche, ecco fortunatamente il lieto fine: la bimba si era accovacciata dentro a un portone nei pressi di piazza del Mercato e si era addormentata. Chiaramente, i genitori si sono commossi e, dopo aver stretto la piccola, hanno ringraziato tutti coloro che si sono impegnati nelle ricerche. 

Purtroppo, però, la presunta negligenza del papà nel perdere di vista la piccola non è passata inosservata ai poliziotti che, nelle scorse ore, hanno informato la Procura della Repubblica di Velletri dell'accaduto. Starà ora al magistrato capire se adottare dei provvedimenti.