Era piena in ogni ordine di posto, fino a poco fa, la Basilica di Nostra Signora delle Grazie e Santa Maria Goretti, a Nettuno, dove sono stati celebrati i funerali di Silvia Cera, la ragazza di 29 anni che ha perso la vita in un terribile incidente stradale registrato nella notte tra il 16 e il 17 luglio scorsi ad Anzio, sul cavalcavia che collega i quartieri dello Zodiaco e di Lavinio Stazione.

La salma della giovane fisioterapista nettunese è stata accolta nel Santuario anche da una folta rappresentanza delle forze dell'ordine e i colleghi della mamma - una poliziotta - hanno stazionato accanto alla bara per tutta la durata del funerale.

Commovente il ricordo dei colleghi della ragazza, pronunciato al termine della Santa Messa.