La cosa è preoccupante, poiché è accaduta ai danni di due donne, tranquillamente sedute sulla panchina del belvedere a prendere il fresco e perché in zona c'era gente e, soprattutto, molti bambini che giocavano. Erano circa le 22.30 di lunedì quando due amiche chiacchieravano sulla panchina, posizionata più o meno alla metà del belvedere. Proprio allora si è fermata una macchina con due giovani a bordo. Quello seduto sul sedile del passeggero è sceso rapidamente e si è diretto verso le due signore. E altrettanto rapidamente - era a volto scoperto - si è impossessato delle loro borsette poggiate sulla panchina. Tornato di corsa a bordo, la macchina, ancora in moto, si è allontanata senza che nessuno potesse prendere la targa. Ieri mattina, sostenute dal sindaco Claudio Sperduti, le malcapitate hanno presentato denuncia contro ignoti ai carabinieri di Maenza. Dalle descrizioni del giovane e da una serie di segnalazioni già in possesso dei carabinieri, i militari dell'Arma sono riusciti a risalire agli autori del furto. Si tratta di due giovani di Roccagorga, denunciati a piede libero.