Sono davvero giorni caldissimi per tutta Italia. Temperature africane e un'umidità asfissiante generano tanti problemi e rendono difficile anche effettuare delle piccole cose.

Velletri e Lariano, in questo contesto, non fanno eccezione e, soprattutto nell'antica Velitrae di romana memoria, sono stati stabiliti dei record pressoché storici, visto che a memoria d'uomo difficilmente si ricordano picchi così alti delle temperature.

I dati riguardano la giornata di ieri - 2 agosto 2017 - e sono stati elaborati grazie alle rilevazioni delle centraline di Meteocastelli.it.

Per quanto riguarda la centralina del centro di Velletri, posizionata nella Cantina Sperimentale, il dato è altissimo: 40,7°C. Tale valore rappresenta un record assoluto, battendo quello del 25 agosto 2007 con +39.5°C.

Valori alti anche ai Cinque Archi e al bacino idrografico, sempre a Velletri: nel primo caso, la colonnina di mercurio ha segnato +39,6°C, mentre nel secondo +39,4°C. In entrambe le situazioni si pensa al record.

Stesso discorso per la centralina di Colle Calcagno, dove sono stati toccati i 38,8°C.

Anche a Lariano col caldo non si scherza: la centralina del centro urbano, infatti, ha "spaccato" i 38°C.

Domani, presumibilmente, saranno disponibili i dati odierni e non è escluso che si torni a parlare di record infranti.