La prima ipotesi presa in considerazione dagli inquirenti, coordinati dal pm Valerio De Luca, sulla morte di Denis Berto, è quella che l'uomo potrebbe essere stato investito nel cuore della notte da un'auto ed è rimasto agonizzante a terra per almeno due ore. Solo quando una residente di un palazzo ha sentito dei lamenti e chiedere aiuto, è scattato l'allarme, poco prima delle 6. L'ipotesi dell'incidente stradale sembra compatibile con i traumi riportati ma non è detto. Anzi. Resta sempre in piedi un'altra pista che Denis Berto possa essere stato aggredito con dei colpi molto forti all'altezza dell'addome e lasciato poi a terra agonizzante. E' un'ipotesi che gli investigatori non hanno del tutto accantonato e che continuano a perlustrare dopo che hanno visionato le telecamere della zona che non hanno offerto riscontri concreti. Adesso gli accertamenti sono concentrati sul telefono cellulare della vittima, da cui potrebbe uscire qualche traccia investigativa e se l'ipotesi dell'aggressione fosse confermata c'è da capire per quale ragione Denis sia stato ridotto in fin di vita e picchiato fino a portarlo alla morte.