E' sbucato dal nulla cominciando a farfugliare in lingua francese, avvicinandosi agli addetti ai lavori che stavano preparando la festa della Trasfigurazione. Tutti coloro che hanno cercato di capire cosa voleva questo 34enne nordafricano si sono visti rispondere in malomodo dallo stesso, capendo così che era anche in uno stato psicofisico alterato, tanto da cominciare a spogliarsi fino a rimanere solo con i bermuda. Attimi di apprensione lo scorso venerdì mattina intorno alle ore 8 all'interno dell'area festa di via Pertini nella zona di Cerciabella. Un cittadino straniero ha cominciato a disturbare in modo reiterato gli addetti ai lavori; prima di perdere la testa è finito in commissariato grazie all'intervento degli agenti e di Es24 trovatasi in luogo.
Il 34enne nordafricano è giunto in città presumibilmente con il treno per poi vagare fino a raggiungere la frazione di Cerciabella. Qui dopo aver fatto uso di droghe - come avrebbe ammesso all'operatore di Es24 che lo stava soccorrendo - ha cominciato a perdere la testa andando a disturbare ripetutamente chi stava lavorando per preparare la serata della festa della Trasfigurazione. Allontanato, il 34enne ha cominciato ad entrare ed uscire dal centro commerciale chiuso diventando indisponente a chi gli si avvicinava. A quel punto è arrivato l'operatore di Es24 Tommaso Baruffaldi che ha cercato di tranquillizzare l'uomo allertando al contempo la polizia di stato che giunta in luogo ha preso in custodia il ragazzo. Dai successivi accertamenti poi si è scoperto che A.M. - queste le sue iniziali - era appena uscito dal carcere di Rebibbia. E senza una meta era giunto a Cisterna. Il suo stato psicofisico alterato ha obbligato il ricovero coatto presso la struttura sanitaria più vicina. Fortunatamente il fatto è accaduto alle prime ore della giornata con i soli addetti ai lavori presenti e non di sera quando l'area è piena di persone per la festa della Trasfigurazione.