Nella giornata di ieri i carabinieri dell'aliquota radiomobile, nel corso di un servizio di controllo del territorio traevano arresto un  50enne del luogo, R.F.. Nella circostanza, i militari operanti intervenivano presso un supermercato  dove l'uomo in evidente stato di ebbrezza alcoolica, aveva innescato furiosa lite, per futili motivi, con il fratello convivente. I militari, nel tentativo di sedare la lite, divenivano destinatari di epiteti, ingiurie, minacce e fisica violenza, consistita in reiterati spintoni, da parte dell'arrestato. Quest'ultimo veniva in mattinata sottoposto a giudizio direttissimo.