Momenti di paura l'altra sera a Tor San Lorenzo, durante la festa patronale della frazione del Comune di Ardea.  Alcuni venditori abusivi stranieri, situati lungo il Viale Marino, alla vista degli uomini Guardia di Finanza impegnati un servizio di controlli si sono dati alla fuga portando con loro tutta la merce e dividendosi in varie vie della zona.  Un assistente capo di Polizia Penitenziaria libero dal servizio ed in forza al Penitenziario di Velletri, accorgendosi del fuggi-fuggi, aveva notato che alcuni di loro si erano nascosti proprio nella traversa della sua abitazione. L'agente di Polizia Penitenziaria senza esitare è intervenuto, riuscendo a bloccarne uno ed ha immediatamente chiamato il 112.  Nel frattempo, mentre il poliziotto penitenziario aspettava il supporto dei carabinieri per consegnare l'uomo, improvvisamente si è visto accerchiato da sedici uomini, tutti con aria minacciosa e decisi a liberare l'uomo in stato di fermo. Il poliziotto, sentendosi fortemente minacciato, ha estratto la sua pistola d' ordinanza ed ha esploso un colpo in aria per intimidire i malviventi che a loro volta sono scappati. L'ambulante invece è stato condotto in stato di fermo in caserma.