Controlli straordinari sul lungomare per il Ferragosto da parte della Polizia. Tanti gli interventi effettuati. A Marina di Minturno due chioschi avevano installato attrezzature, tavolini e sedie, senza richiedere le relative autorizzazioni da parte del comune, occupando abusivamente la sede stradale. La Squadra Amministrativa del Commissariato di Formia ha elevato per entrambi una contravvenzione di oltre 5000 euro. Altre contravvenzioni amministrative sono state elevate a carico dei gestori di alcune attivita' che non rispettavano le norme sanitarie.
Personale dell'Ufficio del Controllo del Territorio ha rilevato la presenza di una abusiva attivita' di campeggio in localita' Gianola di Formia; a riguardo, unitamente a personale della Polizia Locale, e' stata fatta chiudere l'attivita' esercitata da una donna originaria di Formia, in quanto priva delle prescritte autorizzazioni. E' stata elevata una contravvenzione di oltre 3.300 Euro e ordinato il ripristino dei luoghi.

La Squadra di Polizia giudiziaria, invece, ha eseguito alcune perquisizioni domiciliari, nei confronti di persone già note alle forze dell'ordine che si trovavano in vacanza nel territorio in questo periodo di ferragosto.  All'esito delle stesse sono stati emessi tre fogli di via obbligatori nei confronti di altrettanti campani che non avevano altro motivo di permanere se non per delinquere.