Dieci persone indagate a piede libero per diffamazione e che rischiano un processo. Il fotomontaggio che ritraeva la presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini in una foto denigratoria nei giorni precedenti la visita nel capoluogo pontino, adesso è finito in Procura con i nomi di dieci persone. L'immagine era comparsa su Facebook sulla pagina di un portale di informazione nei commenti relativi alla pubblicazione della visita della terza carico dello Stato a Latina per la contestata intitolazione del Parco Comunale a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino avvenuta lo scorso 19 luglio.  Più che una vignetta quello che ha portato poi ad aprire un'inchiesta era un fotomontaggio come hanno accertato gli agenti della polizia postale della sezione di Latina coordinati dal sostituto commissario Tiziana Fiorani. Oltre all'autore dell'immagine, è stato indagato anche chi ha condiviso la foto e ha commentato con frasi diffamatorie il fotomontaggio dove compariva un giovane balilla e il volto della Boldrini in una situazione altamente diffamatoria per il ruolo istituzionale che ricopre la parte offesa. 

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (giovedì 17 agosto)