L'Ufficio Ambiente di concerto con l'Assessorato all'Ambiente del Comune di Nettuno stanno predisponendo richieste di aumento della frequenza del monitoraggio della qualità dell'acqua potabile tramite il coinvolgimento della ASL Roma 6 - competente per il territorio comunale - e l'ARPA Lazio. Saranno effettuati prelievi su differenti punti (almeno tre) in modo da coprire diverse zone della città ed avere un campione rappresentativo dei parametri riscontrati relativamente alla concentrazione di arsenico.

Questa azione di monitoraggio voluta dall'Amministrazione Comunale ha l'intento di raccogliere più dati possibile che, grazie alla collaborazione con i due enti tecnici, possano fornire ulteriori strumenti di conoscenza e intervento. 

E' già stato effettuato, subito dopo l'ordinanza, un primo prelievo di routine da parte della ASL Roma 6 competente e di Arpa Lazio: i risultati saranno comunicati alla cittadinanza non appena resi disponibili.