Lavorano in condizioni sempre più difficili i vigili del fuoco di Latina: alle carenze croniche di personale e mezzi per l'attività di soccorso, specie nel periodo estivo funestato dagli incendi, si aggiunge la scarsa manutenzione dei veicoli che appesantisce una situazione già critica.
Nella caserma "Giuliano Carturan" di Latina che ospita il comando provinciale e la sede centrale del capoluogo, per esempio, il mezzo della squadra 1A, la prima partenza, un camion Volvo, da due settimane gira con le pasticche usurate, un problema di poco conto se venisse affrontato subito, che mette a rischio l'efficienza del mezzo stesso e rischia di estendere il guasto anche ai dischi dei freni. Il mezzo Eurotech sempre della 1A è fuori servizio da inizio estate a causa del guasto della crociera della pompa acqua, un lavoro di manutenzione da una o due ore al massimo. Per non parlare del fatto che a Latina non c'è più in servizio un'autobotte e un mezzo 4x4 utile per gli incendi di sterpaglie più complessi, perché sono stati passati alla 14A del distaccamento boschivo di Sabaudia. È fuori uso persino l'autogru, ferma da quindici giorni per una perdita idraulica.
Per la 7A di Aprilia invece il mezzo Stralis è fermo da dieci giorni per un problema di cablaggio elettrico, mentre il veicolo Eurofire ha un pannello pompa non funzionante. A Gaeta il mezzo Volvo della 5A ha invece il naspo e il pannello elettrico non funzionante da quindici giorni. Gli addetti ai lavori ci spiegano che i problemi degli automezzi non vengono risolti nonostante le segnalazioni degli operatori.