Nuovi dettagli sul colpo messo a segno ieri al Credito Cooperativo di Anagni, in via dell'Olmo a Latina Scalo dove un uomo, armato, ha portato via la somma di 9500 euro. Il colpo è stato messo a segno con modalità insolite rispetto ai "canoni" adottati solitamente dagli specialisti del mestiere che preferiscono non lasciare alcuna traccia del loro passaggio, evitando soprattutto di concedere il proprio volto agli investigatori, e preferiscono colpire a fine mattinata o nel tardo pomeriggio, tra l'altro all'ora del cambio turno delle volanti. Potrebbe trattarsi quindi di un bandito poco esperto, ma i carabinieri per ora non escludono alcuna ipotesi. È possibile infatti che si tratti di un trasfertista, quindi sconosciuto dalle nostre parti, oppure di un uomo che sa di non essere individuato facilmente e ha agito fuori dagli schemi per confondere le idee. I cassieri lo hanno descritto come un uomo piuttosto alto, tra i 40 e i 50 anni con accento locale e una cadenza "lepina".