Aveva parcheggiato la sua auto nei pressi di un noto campeggio, e lì il via vai di consumatori si riforniva di cocaina e marijuana. E' stato denunciato a piede libero l'altra notte un uomo di Napoli già noto per reati di spaccio sopreso nei luoghi della Movida con la sua auto a rifornire di droga diversi giovani. Il blitz è scattato nell'ambito dei controlli disposti dal dirigente dle commissariato di Polizia Bernardino Ponzo. Accertamenti serrati con le pattuglie della polizia di Stato ma anche con gli agenti della Squadra Anticrimine in borghese, a mescolarsi tra la gente. Setacciato il litorale tra Terracina e il Salto di Fondi, dove sorgono diversi campeggi e strutture ricettive. Numerosi veicoli con i relativi occupanti sono stati controllati tra i quali due ventenni provenienti dall' hinterland napoletano che hanno cercato di eludere un controllo di polizia. Gli stessi immediatamente raggiunti sono stati sanzionati mentre da alcuni elementi acquisiti al momento emergeva che stavano raggiungendo altri amici coetanei, anch'essi campani, per recarsi presso una discoteca. Immediati sono scattati i controlli sugli altri giovani, poi rintracciati  all'esterno di un noto Campeggio e nelle immediate vicinanze dell'entrata, dove avevano parcheggiato la propria autovettura rifornita di sostanze stupefacenti da porre in vendita.

La perquisizione ha consentito di trovare marijuana e cocaina già confezionate in dosi per essere cedute. Ad insospettire, quel continuo via vai in direzione dall'autovettura, che veniva utilizzata come postazione di spaccio. Dopo un'attività di osservazione, la polizia ha rintracciato l'utilizzatore del veicolo, identificato in F.G. napoletano già tratto in arresto per reati di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo inizialmente ha cercato di sostenere la sua estraneità ai fatti dichiarando di non sapere giustificare il motivo per il quale il suo veicolo fosse aperto e molti giovani vi si avvicinavano. ma la perquisizione personale ha infine consentito di ottenere la conferma. L'uomo aveva altra droga addosso. E' stato denunciato a piede libero e dovrà rispondere dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Intanto la polizia indaga sui "canali" di rifornimento di droga da destinare ai luoghi della "movida".