Si è svolta ieri la 13esima edizione della "notte di fuoco" di Latina. Si conferma un vero e proprio successo la tradizionale manifestazione che sancisce la fine dell'estate a Foce Verde coi suggestivi fuochi d'artificio sul mare. Ma ci sono stati anche momenti di protesta da parte dei tantissimi cittadini che si sono recati sul lungomare. In particolare Renzo Scalco, vicepresidente dell'associazione Riviera di Latina che ha organizzato l'evento, ha annunciato la presenza del sindaco Coletta per un breve saluto. Una bordata di fischi si è alzata dal pubblico presente, subito smorzata da Scalco che ha chiesto rispetto per il primo cittadino senza l'aiuto del quale la manifestazione non si sarebbe potuta svolgere. Coletta ha poi fatto un breve saluto sottolineando l'importanza di manifestazioni belle come quella di ieri, che valorizzano il lido di Latina. Al termine, attorno alle ore 23, traffico intenso su tutto il lungomare a disagi alla circolazione nonostante la presenza della polizia locale che ha coordinato il traffico. Ma molta gente ha preso contromano il litorale provocando intasamenti che sono durati anche due ore. Molti automobilisti hanno quindi imboccato la strada contromano aggravando ulteriormente la situazione. Più scorrevole la situazione sulla strada per Borgo Sabotino.