"Il 2017 per quanto riguarda gli incendi è stato un anno catastrofico e la maggior parte dei roghi è di natura dolosa". É quello che ha detto il Comandante Provinciale dei vigili del fuoco di Latina Maurizio Liberati che dopo tre anni lascia il comando di piazzale Carturan, dal 15 settembre al suo posto ci sarà  l'ingegner Clara Modesto. Questa mattina Liberati ha salutato i suoi uomini e ha tracciato un bilancio della sua permanenza a Latina: "Per me è stata un'esperienza ricca e importante - ha aggiunto- gli incendi registrati a Latina hanno trovato terreno fertile anche per la struttura urbanistica della città, ma molte aree verdi erano completamente incolte". In tutto il 2017 dono stati tremila gli interventi per gli incendi, tra le zone più colpite: Itri, Fondi, i Monti Lepini e Terracina. Il nuovo incarico di Liberati sarà a Roma dove ricoprirà l'incarico di responsabile del servizio di sicurezza della Camera dei Deputati.