Emergono i primi dettagli circa l'incidente sul lavoro che si è verificato nel pomeriggio di ieri, 31 agosto 2017, a Pomezia.

In particolare, si è appreso che la vittima della tragedia è un operaio d'origine romena, 36enne sposato e da anni residente a Pomezia, stava effettuando dei lavori di pulizi delle grondaie sul tetto di un capannone di via delle Monachelle, che ospita un deposito di mobili destinato ai rivenditori di Roma e Pomezia.

Nel muoversi, l'uomo avrebbe messo il piede su un lucernario in plastica, che si è immediatamente sfondato. Di conseguenza, l'operaio ha fatto un volo di circa tre metri: prima di impattare col pavimento del capannone ha urtato contro lo spigolo di un mobile. LLe ferita alla testa gli sarebbe stata letale: un altro operaio connazionale che era con lui - l'unico presente al momento dell'incidente - ha chiamato i soccorsi, giunti sul posto con un'ambulanza e un elicottero del 118, coi vigili del fuoco e con una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Pomezia, in questi giorni agli ordini del tenente Cesare Calascibetta.

Purtroppo, i medici non hanno far altro che constatare il decesso: di conseguenza, la salma è stata messa a disposizione del magistrato della Procura di Velletri, che ha disposto l'autopsia.

I militari dell'Arma, invece, hanno avviato le indagini per ricostruire nel dettaglio la dinamica dell'accaduto. Il sito resterà sotto sequestro fino al termine degli accertamenti.

Intorno alle 18 di oggi, 31 agosto 2017, in via delle Monachelle Vecchia, a Pomezia, si è verificato un incidente sul lavoro trasformatosi ben presto in tragedia.

Un operaio, infatti, stava effettuando dei lavori presumibilmente sul tetto di un fabbricato quando, per cause ancora in corso di accertamento, è precipitato di sotto. Un volo di diversi metri che, purtroppo, gli è costato la vita.

Appena avvenuto l'incidente sono stati contattati i soccorsi, arrivati coi mezzi dei vigili del fuoco di Pomezia, del 118 e con un'eliambulanza, il cui atterraggio si è purtroppo rivelato inutile.

Di conseguenza, sono arrivati anche i carabinieri della locale Compagnia, che ora stanno effettuando tutti gli accertamenti del caso.

di: Francesco Marzoli