Sarà affidato domani mattina l'incarico dal pubblico ministero Simona Gentile, titolare dell'inchiesta sull'incidente aereo avvenuto domenica nelle campagne di Pontinia, al medico legale che dovrà eseguire l'autopsia sulle vittime della tragedia. Il magistrato ha aperto un'inchiesta, un atto dovuto, come è previsto sempre in questi casi per accertare le precise cause dell'incidente il cui bilancio è pesante: due morti e tre feriti gravi. La prima ipotesi che hanno preso in esame gli investigatori è quella di una avaria al motore, un problema di natura tecnica che si è verificato subito dopo il decollo. E' un'ipotesi che poggia le basi sulla prima ricostruzione avvenuta dopo l'incidente e sulla scorta degli elementi raccolti dai carabinieri della Compagnia di Latina.