Cani trafitti da una balestra nelle campagne di Aprilia. Da alcuni giorni, nella zona di Campoverde, si stanno verificando degli episodi di violenza inaudita nei confronti che hanno portato alla morte di uno Shar Pei e al ferimento di un altro animale.
Aggressioni in piena regola con modalità simili. Prima un pastore tedesco è stato colpito e ferito da un dardo, fortunatamente «Hulk» (questo il suo nome) ha riportato delle lacerazioni non profonde e se la caverà, al momento si trova nella clinica veterinaria Europa ad Anzio.
Peggio è andato invece a uno Shar Pei, che sempre di notte è stato colpito al torace e all'addome. A cause delle ferite riportate è stato necessario trasportarlo al pronto soccorso della clinica veterinaria Lax di Aprilia, dove hanno tentato di salvarlo con un'operazione d'urgenza. Purtroppo l'emorragia interna si è rivelata grave e per il cane non c'è stato nulla da fare.
Una violenza tanto assurda quanto brutale, che certamente avrà delle conseguenze sotto il profilo legale. Il pronto soccorso veterinario ha inviato la salma all'istituto Zooprofilattico per alcune verifiche, consigliando al padrone di chiedere un'autopsia e di denunciare il fatto ai carabinieri. Denuncia che è stata presentata alle forze dell'ordine, che dovranno adesso capire chi c'è dietro queste aggressioni. I cani infatti sono di due padroni diversi e le ipotesi dunque possono essere molteplici, ma in ogni caso nulla giustificare una tale violenza.
«Dalla lastra che abbiamo fatto - spiega il dottor Salvatore Lax, titolare del pronto soccorso veterinario - il cane sembrerebbe essere stato colpito dal dardo di una balestra, ci sono però dei proiettili di carabina ad aria compressa che sono molto simili».