era rimasta coinvolta in un'operazione che aveva portato a ben 72 indagati. Ieri al termine di attività info-investigativa, i militari della stazione carabinieri di Norma hanno tratto in arresto, eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare  emessa dal tribunale di Latina, una donna   26enne C.N. le iniziali residente a Sermoneta. La 26enne  ritenuta far parte di un'organizzazione criminale dedita al commercio di veicoli di provenienza furtiva, era sfuggita alla cattura nel corso di un'operazione eseguita il  30 novembre 2015, allorquando veniva data esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Latina in pregiudizio di 18 persone nell'ambito di un'indagine che aveva visto coinvolte a vario titolo  72 indagati, per la quale sono stati  impegnati diversi reparti dell'arma nelle  provincie di Latina, Roma, Salerno e milano. L'arrestata è stata sottoposta agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, come disposto dall' autorità giudiziaria.