"Non siamo presenti a un funerale, ma stiamo ricordando un uomo dalla vita incredibile, che con amore e dedizione si è sempre messo a disposizione del prossimo". Con queste parole, Don Carlino Panzeri ha iniziato la sua omelia per il funerale di Arnaldo Serra, il 91enne ex sindaco di Nettuno scomparso ieri, 17 settembre 2017.

Le esequie, che sono state celebrate nel Santuario di Nostra Signora delle Grazie e Santa Maria Goretti, hanno visto una enorme partecipazione: in prima fila, oltre ai familiari di Serra, l'assessore Simona Sanetti e il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Nigro. Fra i banchi, gli ex sindaci Vittorio Marzoli e Antonio Simeoni, ma anche tanti politici che hanno condiviso con lui l'amministrazione della città.

"Dobbiamo ringraziare Dio - ha aggiunto Don Carlino, rivolgendosi alla moglie e ai figli di Serra - perché ha inciso il nome di Arnaldo nel cuore della gente di Nettuno".

La salma è stata accolta in Chiesa da un picchetto d'onore della polizia locale e dal gonfalone della Città di Nettuno.